Polisaccaridi e mannoproteine

I polisaccaridi e le mannoproteine risultano molto positivi per la qualità del vino ed è possibile aumentarne il contenuto indirettamente (utilizzando ceppi di lieviti produttori di mannoproteine o applicando enzimi glucanasi) o direttamente mediante l’applicazione di preparati organici ricchi di detti composti.

Aumentando il contenuto di polisaccaridi e mannoproteine, si migliora la percezione organolettica del vino, contribuendo alle sensazioni di corposità e di volume in bocca. L’interazione con i composti fenolici nei vini rossi diminuisce l’astringenza e l’amaro dei tannini. Si possono utilizzare:

Come protezione antiossidante: SuperBOUQUET EVOLUTION: Effetto antiossidante per la protezione degli aromi e ritardo dell’evoluzione nei vini.

Nella fermentazione alcolica: migliorare la struttura e la stabilità degli aromi e delle sostanze coloranti, dalla trasformazione del mosto in vino; MannoAROME e MannoCrom sono consigliati per la vinificazione in rosso e MannoBlanc per la vinificazione in bianco.

In vini terminati: realizzando un invecchiamento su fecce esogene: SuperBouquet y SuperBouquet MN contribuiscono alle caratteristiche sensoriali del vino, smussando l’aggressività dei tannini e aumentando le sensazioni di corposità e di volume in bocca.
Per l’eliminazione di composti di zolfo indesiderati senza svalutare il patrimonio aromatico del vino, si raccomanda l’uso di MannoCUP.

Prima dell’imbottigliamento: Mannoplus: mannoproteina pura solubile. Si aggiunge al vino prima dell’ultimo filtraggio.

Visualizzazione di tutti i 8 risultati

Filtro etiquetas categoría productos

  • Effetto antiossidante per la protezione degli aromi e ritardo dell’evoluzione nei vini.
  • Complessità aromatica e struttura nei vini rossi.
  • Incremento della struttura e del volume dei vini. Maggiore stabilità del colore.
  • Intensità aromatica e volume in bocca
  • Incrementa il contenuto di polisaccaridi dei vini
  • Incrementa il contenuto di polisaccaridi e mannoproteine. Autolisi accelerata.
  • Mannoproteine purificate
  • Eliminazione dei composti solforati non desiderati