No Saccharomyces

I lieviti No-Saccharomyces contribuiscono a un marcato aumento della complessità del vino finito. Produzione di attività enzimatiche di grande interesse: esterasi, glicosilasi, liasi. Sono anche responsabili per le modifiche. L’uso di ceppi selezionati fornisce benefici derivati dalla complessità delle fermentazioni spontanee, diminuendo il rischio di alterazioni. L’inoculazione sequenziale con ceppi di Saccharomyces determina i migliori risultati cinetici e sensoriali.

Visualizzazione del risultato

  • Valutato 0 su 5
    Lievito No Saccharomyces per fermentazione sequenziale. Incremento aromatico e struttura in bocca