Studio delle attività enzimatiche e degli elementi antiossidanti di origine biologica per la valorizzazione dei vini bianchi e rosati

Studio delle attività enzimatiche e degli elementi antiossidanti di origine biologica per la valorizzazione dei vini bianchi e rosati.

OBIETTIVO:Attualmente sul mercato esiste una vasta gamma di ceppi industriali di lievito Saccharomyces sotto forma di lievito secco attivo per la fermentazione del vino. La mancanza di informazioni sulle capacità fermentative di ciascun ceppo significa che i viticoltori spesso non lavorano con i ceppi più appropriati per le condizioni del mosto con cui lavorano, o per il tipo di vino che vogliono produrre. Inoltre, la cantina utilizza quasi esclusivamente Saccharomyces per la produzione di vino, quando al momento è noto che ci sono molte attività enzimatiche che sono associate ad altre specie di lievito e che hanno un effetto molto apprezzabile sul profilo sensoriale dei vini. L’obiettivo generale di questo progetto di ricerca e sviluppo intitolato “STUDIO DELLE ATTIVITÀ ENZIMATICHE ED ELEMENTI ANTIOSSIDANTI DI ORIGINE BIOLOGICA PER IL POTENZIAMENTO DEI VINI BIANCHI E ROSATI”, è di affrontare questo problema, concentrandosi sulla selezione e caratterizzazione delle attività enzimatiche di lieviti che consentono all’enologo di scegliere le varietà più appropriate in base alle proprie esigenze in cantina, al fine di tener conto di quanto sopra e mettere a disposizione dei viticoltori, in un mercato del vino sempre più tecnologico, gli strumenti appropriati per un approccio innovativo di vinificazione, si pretende di sviluppare diversi obiettivi attraverso gli approcci sperimentali più appropriati in ciascun caso.

BANDO: CDTI. PROGRAMA PROYECTOS DE I+D (PID).

TITOLO DEL PROGETTO: Studio delle attività enzimatiche e degli elementi antiossidanti di origine biologica per la valorizzazione dei vini bianchi e rosati.

Data inizio: 1/4/2013

Data fine: 30/6/2015

ACRONIMO: ENZIOXIVIN

Scheda Tecnica del Progetto