Applicazione dello scambio ionico per il controllo del colore nei mosti bianchi

Applicazione dello scambio ionico per il controllo del colore nei mosti bianchi

OBIETTIVOIn questo progetto AGROVIN intende condurre una ricerca strategica, multidisciplinare e regionale nel campo della vitivinicoltura, che consente la generazione di conoscenze scientifiche e tecniche la cui applicazione dovrebbe gettare le basi per un nuovo modo di trattare i mosti con Il fine di stabilizzare il colore e allungare la sua vita utile. L’innesco di tutto ciò si ripercuoterà, in caso di successo tecnico, ad aumentare le soluzioni offerte dal mercato al trattamento dei mosti che potranno essere utilizzati in futuro per migliorare la qualità dei vini prodotti con loro e quindi in grado di prolungare il tempo nei mercati nazionali e internazionali. Gli obiettivi specifici del progetto sono: – Sviluppo di trattamenti preventivi dell’ossidazione del mosto attraverso la tecnologia dello scambio anionico mediata dalle resine. – Definire prodotti per la pulizia e la rigenerazione. Sviluppo di protocolli di lavoro per le applicazioni definite sopra. Studio della stabilità chimica del mosto. – Trasferimento di tecnologia con la progettazione di una macchina semi-industriale.

BANDO: JUNTA DE COMUNIDADES DE CASTILLA LA MANCHA.

TITOLO DEL PROGETTO: Applicazione dello scambio ionico per il controllo del colore nei mosti Bianchi.

Data inizio:  9/07/2015

Data fine: 18/07/2016

Scheda Tecnica del Progetto